• info@mazziniaccise.it

Recupero accise Gruppi elettrogeni –
Risparmia fino al 50%

RECUPERA I COSTI SOSTENUTI PER IL CARBURANTE E INIZIA AD OTTENERE
IL RIMBORSO ACCISE GASOLIO 2018!

L’accisa sul gasolio utilizzato per la produzione di energia elettrica tramite
gruppo elettrogeno, attualmente pari a 0,617 euro al litro,
è rimborsabile al 98%.

IN QUESTA PAGINA TROVERAI TUTTE LE INFORMAZIONI DI CUI HAI BISOGNO,
RIEPILOGATE IN MODO CHIARO E SEMPLICE.

Bonus €/Lt.

Kwh anno

Rimborso

0,604

100.000

15.389

Chi ne ha diritto?

Tutte le aziende che per la produzione di energia elettrica utilizzano generatori
elettrici fissi e/o mobili, anche a noleggio
.

G.e. fissi e mobili

Fai uso di gruppi elettrogeni fissi? Mobili?
Sostanzialmente non c’è alcuna differenza ai fini dell’agevolazione, il diritto è esteso ad entrambi in egual misura senza alcuna restrizione di potenza o dimensioni. La circolare 5/D del 2010 stabilisce l’unico obbligo per le aziende di comunicare preventivamente agli Uffici lo spostamento del gruppo mobile da un sito ad un altro.

Sarà nostro compito mantenere una comunicazione attiva con l’Ufficio competente, affinché si adempia a tali obblighi richiesti per usufruire del rimborso.

Requisiti

L’unico requisito per usufruire dell’agevolazione è l’installazione dello
strumento di misura
 necessario alla lettura dei Kwh prodotti.

Contatore

Lo strumento in questione è un contatore certificatoche provvediamo a far installare dalle ditte autorizzate dal Ministero, come previsto dalla sopracitata normativa.

Grazie a tale dispositivo sarà possibile effettuare le letture periodiche dei valori necessarie ad usufruire dell’agevolazione.

Modalità e tempi di rimborso

Rimborso riconosciuto direttamente sul conto corrente aziendale e
domanda presentabile con cadenza minima trimestrale

Bonifico bancario

L’entità del rimborso verrà accreditato direttamente sul conto corrente della ditta, sotto forma di bonifico bancario da parte della sede centrale dell’Agenzia delle Dogane di Roma.

Frequenza

In altri termini è possibile presentare istanza di rimborso durante il corso di tutto l’anno, purché non trascorra un periodo inferiore a 3 mesi tra una domanda di rimborso e l’altra.

Accise-gasolio
  • info@mazziniaccise.it
  • info@mazziniaccise.it

COME FUNZIONA

Di seguito troverai la procedura passo passo per
beneficiare dell’agevolazione, illustrata in modo chiaro e semplice.

Procedura per ottenere l’agevolazione

1. Installazione contatore

Se non l’hai ancora fatto, per prima cosa è necessaria l’installazione di un contatore certificato che misuri l’effettiva quantità di energia elettrica prodotta ogni anno.

2. Richiesta autorizzazione

Una volta avvenuta l’installazione del contatore, occorre redigere e presentare apposita istanza all’Agenzia delle Dogane in cui viene richiesta l’autorizzazione ad usufruire dell’agevolazione.

3. Piombatura contatore

Esaminata l’istanza,  la Dogana effettuerà la verifica sul posto per controllare la corretta installazione del contatore, a seguito della quale apporrà appositi piombi (o suggelli).

4. Preparazione registro

Suggellato il contatore ed ottenuta l’autorizzazione, è necessario preparare apposito registro – vidimato dalla Dogana – dove verranno riportate le letture del contatore e il movimento del gasolio utilizzato.

5. Redazione istanza di rimborso

Trascorsi 6 mesi / 1 anno dalla piombatura del contatore, si redige l’istanza di rimborso, sulla base dei Kw prodotti e secondo le normative vigenti e la si presenta alla Dogana competente per territorio.

6. Nota riconoscimento credito

Una volta esaminata l’istanza di rimborso, l’Ufficio emetterà la nota di riconoscimento del credito, di cui poter usufruire tramite buono da scontare presso proprio fornitore o bonifico bancario.

Ce ne occupiamo noi

Nonostante la procedura possa apparire complessa, non devi preoccuparti,
a tutto questo pensiamo noi, che da anni ci 
occupiamo esclusivamente di
recuperi accise, evitandoti così ansie, perdite di tempo e rischi inutili.

COSA FAREMO PER TE?

A differenza di molti consulenti che si limitano a
spiegarti come fare, delegando a te gran parte del lavoro,
noi pensiamo a tutto, curando ogni singolo aspetto amministrativo.

Ecco cosa comprende il servizio e la “Fase
di avvio” che affronteremo insieme.

1. Analisi della tua situazione

Analizzeremo insieme la tua situazione verificando tutti i requisiti di fattibilità e sulla base di quanto emerso faremo una stima dell’importo del rimborso che otterrai.

Ti illustreremo quanto necessario per permetterci di avviare sia le pratiche di rimborso sia le comunicazioni con l’Ag. delle Dogane della tua Provincia.

Cosa comprende?

  • Analisi fattibilità
  • Stima provvisoria rimborso
  • Acquisizione elementi avvio

2. Sviluppo dichiarazione

Ti assisteremo nella procedura di installazione degli strumenti di misura. Redigeremo e presenteremo per te la richiesta di autorizzazione necessaria a poter usufruire dell'agevolazione.

Ottenuta l’autorizzazione dalla Dogana competente, prepareremo il registro per le letture dei dati strumentali vidimato dalla Dogana stessa.

Cosa comprende?

  • Assistenza installazione strumenti
  • Redazione richiesta autorizzazione
  • Preparazione registro vidimato

3. Ottenimento rimborso

A questo punto elaboreremo i dati secondo le normative vigenti per ottenere il massimo del rimborso ottenibile e redarremo l’istanza di rimborso con i dati ottenuti.

Presenteremo l’istanza redatta, a seguito della quale l’Ufficio delle Dogane competente emetterà la nota di riconoscimento del credito.

Cosa comprende?

  • Elaborazione dati
  • Redazione istanza di rimborso
  • Presentazione alla Dogana

Il Recupero delle Accise rappresenterà uno dei migliori modi per
limitare le uscite di denaro dalla tua azienda e metterà le
probabilità di successo dalla tua parte.

“Con pochi dati e poco tempo da parte nostra si occupano loro di tutta la pratica e noi non dobbiamo fare altro che utilizzare il rimborso.”

Il servizio ci è stato consigliato da un fornitore e all’inizio eravamo dubbiosi sui possibili controlli dello Stato, ma quando il Sig. Mazzini ci ha spiegato in modo molto esaustivo come funzionava, ci siamo tolti ogni dubbio.

Non c’è da preoccuparsi perché si dichiara tutto e si ottengono i rimborsi solo sulla parte a cui spettano. Sono molti anni che utilizziamo il servizio effettuato dalla Mazzini Accise e ci siamo sempre trovati bene, fanno tutto in modo preciso e meticoloso.

Consigliamo vivamente il servizio in quanto con pochi dati e poco tempo da parte nostra si occupano loro di tutta la pratica e noi non dobbiamo fare altro che utilizzare il rimborso.

Raffaella Paganoni – Edil Viganò S.R.L.
Rimborso accise per Azienda Edile
www.edilvigano.com

★★★★★

Contattaci ora

Compila i dati nel modulo per ricevere subito le risposte alle informazioni che cerchi.

Oppure, se preferisci

Chiamaci ora per una consulenza gratuita di 30 minuti
Saremo lieti di verificarne subito insieme la fattibilità

“Inizialmente non sapevamo come procedere ne a chi rivolgerci per ottenere i rimborsi sulle accise”.

Inizialmente non sapevamo come procedere ne a chi rivolgerci per ottenere i rimborsi sulle accise, ma quando abbiamo ricevuto il Vostro nominativo ci siamo rivolti a Voi trovando così la soluzione al nostro problema.

Da subito abbiamo riscontrato un’ottima collaborazione e gestione delle pratiche da svolgere per la presentazione in dogana delle dichiarazioni trimestrali.

Le operazioni vengono effettuate sempre con un ottimo tempismo, oltre alla dovuta precisione, e per questo Vi consideriamo persone qualificate.

Nardo Bassi – Bassi S.P.A.
Rimborso accise per Azienda produttrice Gorgonzola DOP
www.bassiformaggi.it

★★★★★

Rinunciare ai rimborsi significa rinunciare a denaro che
ti spetta di diritto, con cui invece potresti:

  • Pagare i contributi
  • Finanziare un nuovo leasing
  • Guadagnare di più
  • info@mazziniaccise.it
Chiudi il menu